Sabaudia - La storia
Home La nascita Il territorio Le origini Le torri

Sabaudia nella Storia: La Preistoria

La continuità fisica del territorio, dal promontorio del Circeo passando per il lago di Paola, legano indissolubilmente la storia della città di Sabaudia a quella dell'antica Circei, l'attuale San Felice, antica colonia Latina. Nel ripercorrere, quindi, le vicende storiche di Sabaudia ci confonderemo con la storia del territorio circostante, richiamando eventi ed accadimenti che normalmente si riferiscono al Circeo, ma che, per le ragioni addietro enunciate, sono direttamente riferibili anche a quella porzione di territorio che soltanto sessant'anni or sono, dopo la bonifica dell'Agro Pontino, venne chiamata Sabaudia.
Per una serie di favorevoli circostanze, si dispone di un quadro molto fedele dell'ambiente nel quale vissero gli abitanti del circeo durante l'era Paleolitica.
Basti pensare che il luogo nel quale fu rinvenuta la più importante testimonianza della presenza dell'uomo, La Grotta Guattari, si è mantenuto in un perfetto stato di conservazione in quanto il materiale roccioso caduto dalla sommità della caverna ne occultò l'ingresso rendendolo inaccessibile e non sfruttabile da parte dell'uomo.


Il cranio di un uomo di neanderthal fu rinvenuto all'interno della grotta al centro di una corona di pietre intenzionalmente disposta.
Tipica rappresentazione dell'uomo di neardental, come risulta evidente dalla fronte sfuggente e dalla larga apertura nasale, presenta due fratture, una sulla tempia sinistra che ne provocò la morte, l'altra di forma circolare alla base del cranio provocata a scopo di cannibalismo rituale.
La lunga serie delle prove che attestano la presenza dell'uomo in tutta le regione, giunge sino agli inizi dei tempi storici: dalle grotte litoranee, l'uomo passa gradatamente, anche perchè le condizioni climatiche divengono sempre più favorevoli, prima forse alle palafitte dei laghi e delle paludi, poi alle capanne dalla struttura prettamente arcaica, e ai villaggi di capanne, denominate Lestre, sparite solo dopo la bonifica, e da ultimo alle costruzioni di pietra.

Avanti >>


Si ringraziano i siti www.sabaudia.info e www.circei.it
per la gentile concessione del materiale fotografico.







  •  
  •