La Storia
Home La nascita Il territorio Le origini Le torri

Sabaudia, a differenza di quasi tutte le città italiane le cui origini risalgono a tempi lontanissimi, è connotata dal punto di vista cronologico da una nascita recente: fu fondata infatti il 5 agosto 1933, nel quadro della vasta operazione di bonifica integrale delle Paludi Pontine, che ha visto la fondazione di altre quattro città: Littoria (ora Latina), la città capoluogo, e Aprilia, Pomezia e Pontinia.

Dopo 253 giorni di lavoro, la città di è stata inaugurata il 15 aprile 1934.
Sabaudia è frutto di un concorso di progettazione bandito dall’Ente gestore della bonifica, l’Opera Nazionale Combattenti, che vide vincitore un gruppo di quattro giovani architetti che proposero un piano di matrice razionalista con interessanti richiami alla tradizione dello spazio urbano delle città italiane: Gino Cancellotti, Eugenio Montuori, Luigi Piccinato e Alfredo Scalpelli.
Il piano regolatore rappresenta un fulgido esempio di "Urbanistica Moderna Antiformale"; esso concepisce la città come spazio collocato in un sistema edilizio ad ampio decentramento di cui il centro cittadino ne rappresenta il fulcro.

Si ringraziano i siti www.sabaudia.info e www.circei.it
per la gentile concessione del materiale fotografico.







  •  
  •