Musei - Emilio Greco

- Emilio Greco (1913-1995) -

Il 'MUSEO EMILIO GRECO' si trova nella piazza del Comune, all'interno del palazzo comunale con l'entrata principale proprio di fianco alla Torre Civica.
Venne istituito nel 1985 grazie alla donazione che il Maestro elargí alla cittá in cui riposa e di recente é stato sottoposto ad una importante ristrutturazione; si compone di 7 sale espositive e di una biblioteca.
Ospita all'interno delle sue sale 84 opere di varia natura: disegni a inchiostro, litografie, acqueforti realizzati su rame, bronzi, gessi, medaglie, bassorilievi, monete in argento e una collezione di francobolli.

EMILIO GRECO nasce a CATANIA, l'11 ottobre del 1913.
Artista autodidatta si dedica alla scultura fin dalla giovinezza, ispirato alla scuola classica, romana ed etrusca in particolare; compie il suo apprendistato nella bottega di uno scalpellino della sua cittá natale.
Fu anche poeta e scrittore, sono stati pubblicati: 'POESIE' (Fiumara, Milano 1951), 'L'ORO ANTICO DELLE VIGNE' (Carte Segrete, Roma 1978), 'MEMORIA DELL'ESTATE' (Capitol, Bologna 1982), 'APPUNTI DI UNA VITA' (Sellerio, Palermo 1980), 'DELL'ANTICA VOCE' (Rusconi, Milano 1985).
Nel 1947 si trasferisce a Roma dove apre uno studio a Villa Massimo; nella cittá eterna entra presto in contatto con l'avanguardia intellettuale del dopoguerra composta artisti del calibro di LEONCILLO, MAZZACURATI e GUTTUSO.
Nel 1948 allestisce la sua prima mostra ufficiale, ispirandosi a temi sportivi in concomitanza con l'OLIMPIADE di LONDRA: nello stesso anno é chiamato ad esporre le sue opere nella prestigiosa TATE GALLERY.
Nel 1949 partecipa alla mostra sull'arte italiana del ventesimo secolo al M.O.M.A. (Museum Of Modern Arts) di New York.
Premiato alla Biennale di Venezia nel 1956 per la scultura 'GRANDE BAGNANTE N.1', Emilo Greco é l'autore del celebre monumento a PINOCCHIO eretto a COLLODI (FI) nello stesso anno.


-Il monumento a Pinocchio-

Nel 1961 il museo RODIN di PARIGI gli dedica una importante mostra; nello stesso anno il Presidente della Repubblica italiana lo insignisce della MEDAGLIA D'ORO della presidenza della Repubblica per i benemeriti della Scuola della Cultura e dell'Arte.
Diventa accademico nazionale di San Luca e membro dell'Accademia Reale del Belgio.

La Chiesa di San Giovanni Battista a Firenze ospita alcuni suoi bassorilievi; dal 1962 al 1970 si dedica alla realizzazione delle porte del duomo di ORVIETO, nel 1967 inaugura il monumento a Giovanni XXIII eretto in San Pietro.


-Le porte del duomo di Orvieto-

Nel 1971 é il GIAPPONE a tributargli il proprio riconoscimento: all'HAKONE OPEN AIR MUSEUM di TOKYO gli viene dedicata una esposizione permanente; nel 1980 lo stesso onore gli viene riservato dal prestigioso ERMITAGE di SAN PIETROBURGO.
Per tutti gli anni ottanta fioccano le mostre antologiche riservate alla sua opera: SABAUDIA (1985), ORVIETO (1990) e CATANIA (1994) dedicano musei permanenti all'artista di chiara fama mondiale.

I suoi lavori sono esposti nei principali musei del pianeta: Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna; Parigi, Musée National d'Art Moderne; Londra, The Tate Gallery; Anversa,  Musée Municipal de Sculpture en Plein Air; Monaco, Neue Pinakothek; Bruxelles, Musées Royaux dex Beaux Arts; Venezia, Galleria Internazionale d'Arte Moderna; Firenze,  Museo Internazionale d'Arte Contemporanea; Colonia, Wallraf Richarz Museum; St. Louis, City Art Museum;  Cittá del Capo, South African National Gallery; Kyoto, National Museum of Modern Art; Melbourne, National Gallery of Victoria; Brisbane, Queensland Art Gallery; Hakone, The Hakone Open-Air Museum "Greco Garden"; Johannesburg, Johannesburg Art Gallery; Tokyo, Bridgestone Gallery; Kobe, Modern Fine Arts Museum; Budapest, Szépmuvészeti Museum; New York, Storm King Art Center.

Emilio Greco é morto a Roma nel 1995; é sepolto a Sabaudia.


-'Estrellita', 1972 -

 

ORARIO VISITE MUSEO EMILIO GRECO
Lunedí: CHIUSO
Martedí: ore 18-21
Mercoledí: ore 18-21
Giovedí: ore 18-21
Venerdí: ore 18-21
Sabato: ore 18-21
Domenica: ore 18-21

Il servizio é curato dall'associazione culturale ATHENA 2003; l'associazione offre la possibilitá di biglietti cumulativi per visite alle altre strutture museali di Sabaudia, visite guidate ai musei e ai luoghi di interesse storico della cittá e dintorni, vendita di pubblicazioni storiche e letterarie, libri, quadri, cartoline e gadget vari.








  •  
  •