Menu Content/Inhalt

Login Form



JoomlaWatch Stats 1.2.9 by Matej Koval
Notizie
Liberiamo l'Italia dal nucleare! PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvia Mucci   
Lunedì 04 Aprile 2011 16:32

Mobilitazione Nazionale il 17 Aprile 2011

no nuke

Chernobyl Days: giornate di mobilitazione contro il Nucleare

Nell'ambito della mobilitazione internazionale in memoria del disastro di Chernobyl del 26 aprile del 1986, promossa ormai da diversi anni dall'organizzazione francese Sortir du Nuclèaire, il Comitato pontino per i SI promuove due iniziative che si svolgeranno a Latina i giorni sabato 16 e domenica 17 aprile.

Sabato 16 aprile presso la sala conferenze del Circolo cittadino in Piazza del Popolo a Latina si svolgerà, a partire dalla ore 17, un incontro in cui verrà proiettato un video che racconta la storia dell'incidente di Chernobyl e le sue conseguenze a cui seguirà un breve dibattito. La serata proseguirà presso l'arena del Circolo con un party aperitivo nel quale sarà possibile continuare a confrontarsi sul tema del nucleare degustando prodotti tipici del territorio.

Domenica 17 aprile, invece, ci sarà una manifestazione a carattere regionale presso B.go Sabotino. Il programma prevede una biciclettata che partirà alle ore da Piazza del Popolo.
Il corteo dei “ciclisti critici” giungerà a Foce Verde, presso piazzale dei Navigatori, ove già dalle ore 10 è previsto il concentramento di tutti i partecipanti alla manifestazione.
Una volta che tutti avranno raggiunto il punto di incontro tenteremo di costituire una catena umana che circondi la centrale nucleare si B.go Sabotino. Ci vorranno più di 4.000 persone! Nel caso il numero di partecipanti non lo consenta ci sarà comunque un corteo che procederà lungo i 6 Km del perimetro di strade che circonda la Centrale.

Le due iniziative, oltre ad essere inserite nel circuito internazionale del “Chernobyl Day” (http://chernobyl-day.org/) sono promosse nell'ambito della campagna nazionale per il “SI” al referendum che si svolgerà il 12/13 giugno prossimi ed in coordinamento con il Comitato nazionale e regionale Fermiamo il nucleare (http://www.fermiamoilnucleare.it/ ).

Comitato pontino per i SI

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Aprile 2011 13:11
 
Riflettori accesi sugli scrittori del Mediterraneo PDF Stampa E-mail
Giovedì 31 Marzo 2011 09:59

libro agresti

La rassegna si terrà sabato 2 aprile alle ore 18,00 presso il Palazzo Baronale

Parte con il romanzo “Al di là del mare” di Francesco Agresti la prima edizione della rassegna letteraria “Gli scrittori del Mediterraneo”. L’incontro si tiene sabato 2 aprile alle ore 18,00 presso la sala consiliare del Comune.
Del libro, con Dante Maffia, autore della prefazione, parleranno i critici letterari Giorgio Linguaglossa e Sabino Caronia. Alla presentazione, moderata da Mauro Bruno, saranno presenti il sindaco Vincenzo Cerasoli e l’assessore alla cultura Stefano Capponi. L’attore Davide Curzio leggerà alcuni brani dell’opera edita da Lepisma.
La manifestazione, organizzata dall’Associazione culturale ‘Gli Amici del Mare’, si svolge con il patrocinio e la collaborazione del Comune di San Felice Circeo e con il contributo di Pontina Navigazione, Mobilificio Colambrosi, Vivaio Palombi e Hotel Maga Circe.
“La presentazione del libro di Agresti– ha detto l’assessore Capponi – è un appuntamento di grande rilevanza culturale e rappresentata un assaggio dei numerosi eventi culturali che si terranno al Circeo durante la stagione estiva”.
“Il romanzo - ha dichiarato l’autore - vuole essere, in qualche modo, la sintesi di un trentennio che mi ha visto particolarmente attratto dai ai miti greci e dalla civiltà contadina. Argomenti questi, che con le magnifiche realtà della Magna Grecia di Paestum e di Palinuro, vede soprattutto il Circeo come luogo d'incontro tra la civiltà antica d'oriente e la nostra odierna civiltà occidentale”. 
“Nel romanzo - ha detto la scrittrice Maria Laura Gargiulo – l’amore (soprattutto nella parte centrale) è un coacervo di emozioni, di sensazioni tattili, di istanti vissuti che legano il protagonista non soltanto agli altri individui, come un marito alla moglie, ma alla vita stessa e ai luoghi in cui questa vita si consuma. La vita è colta nel lento movimento dell’esistenza, nelle calde atmosfere familiari (umane) delle azioni quotidiane. La scrittura è capace così di trasportare in uno stato di tranquilla riflessione, una scrittura in grado di entrare in contatto con valori e sentimenti assoluti. Semplici, ma assoluti”.

Francesco Agresti, poeta, scrittore e giornalista, inizia a svolgere la sua attività di critico letterario agli inizi degli anni Settanta. Ha pubblicato sei raccolte di versi, la prima, “L’Ape regina” esce nel 1982 con Abete; l’ultima “Itaca, l’isola impossibile”, nel 2007 con LietoColle. Il suo primo romanzo “Un argentino al Circeo” è stato pubblicato nel 1989. Il secondo romanzo, “All’ombra dei Templari” è uscito nel 2000. Nel 1998, a Sabaudia, nella casa di Alberto Moravia, con Dacia Maraini fonda il premio internazionale di letteratura “La Cultura del Mare”. Sempre con Dacia Maraini e con Martha Canfield nel 2005 fonda il premio internazionale di poesia “Pier Paolo Pasolini”. Attualmente è coordinatore ed organizzatore della rassegna internazionale “Gli Ambasciatori della Poesia”.

Tratto da Il Faro: Quotidiano Telematico

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Marzo 2011 11:16
 
Musica, libri e pittura: ecco le «donne d'autore» PDF Stampa E-mail
Scritto da Il Tempo.it Latina   
Mercoledì 09 Marzo 2011 08:38

foto mostra.jpg new

Avrà uno scenario particolare l'evento previsto per domenica 13 marzo, a Sabaudia, con la quarta edizione di Mad Donna, in collaborazione in collaborazione con la Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari),. Lo spazio espositivo del museo «Emilio Greco» in piazza del Comune ospiterà, infatti, diverse forte d'arte grazie a Fabio D'Achille, curatore della rassegna d'arte contemporanea Mad, e Daniela Picciolo. Si inizia con il vernissage di Ilaria Margutti (ore 17) che nella cavea del museo presenta «Il filo dell'imperfetto». L'artista spiega che il suo lavoro pittorico «è indirizzato verso temi e riflessioni esistenziali, passando dalla consapevolezza del proprio corpo attraverso i ritratti di volti o corpi spesso deformati dall'obiettivo fotografico o dai colori irreali, con la violenza generatrice della confusione interiore derivante dalla definizione consapevole della propria identità». Alle ore 18,30 è in programma la performance di Rossana Carturan, autrice del libro «Quando le volpi si sposano» (Navarra Editore) con fotografie e video di Marella Montemurro. La Carturan, nata a Torino nel 1966 vive a Latina ed è al suo primo romanzo. «Si prosegue con la musica (ore 19,15) insieme a «Hanna's Mood». Ad unire la pianista - cantante Annalisa De Feo e il chitarrista Luca Viani, Hanna's Mood, appunto, è stata la passione per il Samba e la Bossanova, a base di atmosfere sensuali e minimaliste che ripropongono a Sabaudia.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Marzo 2011 10:21
 
Carnevale Pontino PDF Stampa E-mail
Scritto da Latina Eventi   
Martedì 22 Febbraio 2011 13:51

 

carnevale-pontino-locandina_630x897

DATE SFILATE 2011

Domenica 13 febbraio 2011 Borgo Vodice
Domenica 20 Febbraio 2011 Borgo Montenero
Sabato 26 Febbraio 2011 La Fiora
Domenica 27 Febbraio 2011 Borgo Hermada
Sabato 05 Marzo 2011 Pontina
Domenica 06 Marzo 2011 Sabaudia
Lunedì 07 Marzo 2011 Terracina
Martedi 08 Marzo 2011 S. Felice Circeo (Estrazione Lotteria)

Il Carnevale pontino da lungo tempo si svolge di in accordo tra i Comuni di Sabaudia (Ente capofila), Pontinia, San Felice Circeo e Terracina e le rispettive Pro-Loco. La manifestazione rappresenta uno dei momenti di forte aggregazione cittadina e momento primo della conservazione delle buone e sane tradizioni popolari da tramandarsi di generazione in generazione. Ha una valenza trasversale in quanto vede impegnati più Comuni e rispettive Pro-Loco, si svolge secondo un calendario articolato di sfilate dei carri allegorici nei paesi e borghi dell'intero comprensorio.

 
Abbracciamo Torre Paola PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvia Mucci   
Mercoledì 09 Febbraio 2011 18:50

 

torre paola

Il circolo Larus Legambiente organizza domenica 13 febbraio 2011, “Abbracciamo Torre Paola”, per chiedere l'esproprio della famosa torre, il suo restauro conservativo e la realizzazione di un centro studi e avvistamento dell'avifauna migratoria e stanziale del Parco Nazionale del Circeo, di una biblioteca pubblica specializzata sull'avifauna e di un LEA (laboratorio di educazione ambientale)!!
La proposta, che lanciamo con questa iniziativa, può essere sostenuta andando sul sito del circolo Larus - www.laruslegambiente.it - e firmando la relativa petizione on line.
La partecipazione della cittadinanza è libera. Tutti sono invitati!!

 
Progetto Donna PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvia Mucci   
Martedì 08 Febbraio 2011 20:25

A cura di Daniela Carfagna con la collaborazione tecnica di Livia Caterino. La donna come risorsa e opportunità per il territorio, questo il progetto promosso dall'Assessorato ai Servizi Sociali con Marilena Gelardi che ospita la relazione: Storie di donne in Agro Pontino. Un lavoro impegnativo che racconta un viaggio virtuale che dal '700 arriva ai primi anni del '900, attraverso le immagini tutte al femminile delle attività condotte dalle donne in Agro Pontino. Domani 9 Febbraio alle 17.00 presso il teatro della Finanza a Sabaudia. Al termine dell'incontro saranno offerti the e pasticcini

progetto donna

 
Ospiti del Parco 2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvia Mucci   
Martedì 08 Febbraio 2011 17:38

parco nazionale del circeo

Il Parco Nazionale
del Circeo invita ad
esplorare l’incredibile
varietà di vita, storia
e cultura custodita
nel suo “cuore” verde

Attività gratuite
offerte dall’Ente Parco
realizzate in collaborazione
con l’Istituto Pangea onlus

pangea

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE PER TUTTE LE ATTIVITÀ
Informazioni: tutti i giorni dal lunedì alla domenica
dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00

ISTITUTO PANGEA ONLUS
c/o Centro Visitatori del Parco Nazionale del Circeo
via Carlo Alberto 148, 04016 Sabaudia LT

tel./fax 0773 511352 mobile 348 3617966

www.istpangea.it info@istpangea.it

febbraio
La città svelata
Il pensiero razionalista prende forma nelle strade
e nelle piazze della città
domenica 20 | h 10.00 | Piazza del Quadrato, Latina
Le pietre raccontano
L’antico e arroccato centro storico di S. Felice mantiene
intatto il suo fascino
domenica 27 | h 10.00 | Piazzale S. Francesco, S. Felice Circeo
marzo
Le ali del Parco
Gli uccelli migratori sostano nei laghi del Parco
durante il loro lungo viaggio
domenica 6 | h 9.30 | vicino cartina zone umide presso il lago,
Borgo di Villa Fogliano
domenica 13 | h 9.30 | Piazzale Chiesa, Borgo Grappa
Un gioiello architettonico
La “città giardino” svela la sua essenza al visitatore attento
domenica 20 | h 9.30 | Chiesa della Sorresca, Sabaudia
I segreti del giardino della contessa
Ada Wilbraham invitava i suoi ospiti a fare una passeggiata
in Africa... venite anche voi
sabato 26 | h 15.00 | vicino cartina zone umide presso il lago,
Borgo di Villa Fogliano
Sul naso della maga
Un trekking, in bilico tra il bosco, il mare e il lago,
conduce al punto più alto del Parco
domenica 27 | h 08.30 | Torre Paola, Sabaudia
aprile
Natura in tutti i sensi
Si possono usare tutti i sensi per esplorare la foresta
domenica 03 | h 9.00 | Centro Visitatori, Sabaudia
Nel cuore della foresta
Lunga passeggiata – trekking nella foresta di pianura
domenica 10 | h 9.00 | presso cartina parco, Loc. Cerasella

Gli dei fra le fronde
Il Parco del Circeo è il luogo ideale per scoprire i miti
e le leggende legati alle piante
sabato 16 | h 10.00 | presso cartina parco, Loc. Cerasella
Il Parco a passo di animale
Mimi e attività per immedesimarsi negli animali del Parco
domenica 17 | h 10.00 | Centro Visitatori, Sabaudia
Piacere di riconoscerla
Il parco è ricco di specie vegetali, con uno o due “trucchi
del mestiere” è possibile imparare a riconoscerne qualcuna
venerdi 22 | h 15.00 | Loc. Cocuzza
Scopriparco
Caccia al tesoro nella foresta planiziaria
martedi 26 | h 9.00 | presso cartina parco, Loc. Cerasella
La farmacia del parco
Dalla natura le erbe per medicina, cosmesi e alimentazione
sabato 30 | h 15.00 | presso cartina parco, Loc. Cerasella
maggio
Un museo da scoprire
Come trovare tutti gli ambienti del parco “in una stanza”
Lavori in corso
Alla scoperta della “vita” nella Selva prima della Bonifica
domenica 01 | h 9.30 | una ogni ora Centro Visitatori, Sabaudia
Un ambiente di confine
La duna è il luogo dove il mare e la terra s’incontrano
sabato 07 | h 16.00 | Centro Visitatori, Sabaudia
Il respiro del mare
Il mare, le rocce e le piante del promontorio del Circeo hanno
uno stretto rapporto
domenica 08 | h 10.00 | di fronte Capit. di Porto, S. Felice Circeo
La luce dorata della duna
Colori, suoni e profumi si intensificano nel tramonto
primaverile
sabato 14 | h 17.30 | inizio strada interrotta, Loc. Bufalara

L’anello di Circe
Un trekking ad anello permette di “abbracciare”
il promontorio
domenica 15 | h 8.00 | Centro Visitatori, Sabaudia
Un pic-nic di 9000 anni fa
Nella preistoria cacciatori e raccoglitori cercavano riparo
sotto le pareti del promontorio del Circeo
domenica 22 | h 10.00 | Piazzale S. Francesco, S. Felice Circeo
Parchiade dei tradizionali giochi da spiaggia
Giochi antichi e voglia di divertimento fanno passare un
pomeriggio in allegria
sabato 28 | h 16.00 | spiaggetta del porto, San Felice Circeo
Parola d’ordine difendersi
Anche le piante e gli animali che circondano le mura ciclopiche
adottano sorprendenti tecniche di difesa
domenica 29 | h 9.30 | Piazzale S. Francesco, S. Felice Circeo
giugno
Il lago a ritmo di pagaia
La canoa è il mezzo migliore per godere l’atmosfera del lago
sabato 04 | h 9.00 | Punta Sorresca, Via Conte Rosso, Sabaudia
Parchiade di antichi giochi di strada
Giochi antichi e voglia di divertimento fanno passare
un pomeriggio in allegria
domenica 05 | h 16.00 | Piazzetta Lanzuisi, San Felice Circeo
Piedini verdi
Nel parco si saltella, si corre, si scatta e si impara!!!
sabato 11 | h 16.00 | Centro Visitatori, Sabaudia
Nel cuore della foresta
Lunga passeggiata – trekking nella foresta di pianura
domenica 12 | h 9.00 | presso cartina parco, Loc. Cerasella
Dalla parte del mare
La canoa offrirà un nuovo punto di vista sul promontorio
e i fondali marini
domenica 19 | h 9.00 | Spiaggia di Torre Paola, Sabaudia

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Febbraio 2011 17:47
 
Le bellezze del Parco si scoprono con un "clic" PDF Stampa E-mail
Scritto da Corriere Pontino   
Giovedì 03 Febbraio 2011 09:43

parco nazionale del circeo

Da oggi per visitare o meglio conoscere gli innumerevoli “tesori” del Parco Nazionale

del Circeo, basterà un semplice “clic”. In occasione del 76mo anniversario
del Parco è stato aperto il suo nuovo sito web all’indirizzo telematico www.parcocirceo.it.

Dedicato alla natura, all’ambiente,alla cultura ed alla ricchezza archeologica del territorio,
il sito consentirà a quanti lo consulteranno di conoscere anche le attività
svolte quotidianamente dall’Ente, per quanto concernela promozione del
territorio e l’educazioneambientale. Ente Parco,Natura, Visitare, Archeostoria
ed il Piano del Parco,sono le sezioni principalidel sito che condurranno il
“navigatore” alla scopertadi tutto quanto riguarda lavita dell’Ente e quanto al
suo interno accade. «Abbiamo voluto aprire una finestra
virtuale sulle nostre ricchezze ambientali e non solo; sui progetti attuati per
salvaguardare e valorizzare il territorio», spiega il presidentedell’Ente Parco del
Circeo, Gaetano Benedetto. Novità assoluta è la sezionearcheostoria che presenta,
con immagini e schede analitiche, le presenze archeologiche all’interno del
Parco: la zona portuale di Torre Paola; il complesso delle ville sulle sponde del
lago di Sabaudia; la Villa di Domiziano; la Casarina.

Ultimo aggiornamento Martedì 22 Marzo 2011 17:22
 
Concorso fotografico L'Edificio Blu PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvia Mucci   
Martedì 25 Gennaio 2011 14:53

Se vuoi partecipare al primo concorso fotografico on line di Sabaudia devi inviare all'indirizzo silvia.mucci@libero.it entro il 28/02/11 una foto dell'ex ufficio postale Via Vittorio Emanuele III (appena restaurato,importante per la sua architettura). La foto più comunicativa ed emozionante verrà pubblicata su Sabaudia On Line e il vincintore verrà premiato con simpatici gadget. In bocca al lupo!

ufficio postale

 
Cielo spettacolare il 4 Gennaio PDF Stampa E-mail
Scritto da Tgcom   
Lunedì 03 Gennaio 2011 11:12

Il 2011 inizia con un'eclissi di Sole

Occhi al cielo nelle primissime ore della della mattinata di martedì 4 gennaio. Il 2011 si aprirà infatti con un cielo spettacolare, nel quale le stelle cadenti d'inverno saranno "inseguite" da un'eclissi parziale di Sole che promette di essere ben visibile dall'Italia. Il fenomeno è dovuto alla Luna che si troverà perfettamente allineata fra la Terra e il Sole.

Le prime a comparire, nella seconda parte della notte del 3 gennaio, saranno le stelle cadenti, ossia lo sciame di meteore delle Quadrantidi, che prendono il nome dalla costellazione che si trova nella regione di cielo dalla quale sembrano provenire, il Quadrante Murario.

"Sebbene siano meno note, le Quadrantidi hanno un'intensità che segue immediatamente quella degli sciami più conosciuti delle Leonidi e delle Perseidi", ha spiegato il presidente dell'Unione Astrofili Italiana (Uai), Emilio Sassone Corsi.

Subito dopo, a partire dalle 7,45 del mattino del 4 gennaio, comincerà l'eclissi parziale di Sole. "Raggiungerà il massimo alle 9,06 a Palermo, alle 9,11 a Roma e alle 9,12 a Milano", ha precisato l'astrofisico Gianluca Masi, del Planetario di Roma e responsabile del progetto Virtual Telescope. La prima eclissi del 2011 interesserà anche la Sardegna. L'apparente e progressivo oscurarsi del disco solare mancava nei cieli dell'isola dal 29 marzo 2006 e non si ripetera' prima di altri quattro anni.

Per godere al meglio lo spettacolo, che si concluderà alle 10,40, è importante essere in un luogo in cui l'orizzonte è sgombro poiché il Sole sarà piuttosto basso sull'orizzonte. Ancora più importante è non guardare l'eclissi senza proteggere gli occhi ed evitare soluzioni improvvisate, come i vetri affumicati, per non correre il rischio di seri danni alla retina.

 
Buste di plastica addio, dal 1° gennaio stop alla vendita e all'uso PDF Stampa E-mail
Scritto da Agenzia Dire - www.dire.it   
Domenica 02 Gennaio 2011 20:34

L'Italia ha deciso: spariranno 24 miliardi di sacchetti ad alto impatto

sacchetti plastica

 ROMA - Ore contate per le buste di plastica: in tutta Italia dal primo gennaio scatta infatti il divieto di commercializzazione e utilizzo degli shopper ad alto impatto ambientale, contenitori non biodegradabili. Il 22 dicembre il Consiglio dei ministri ha infatti negato la proroga alla messa al bando del 'vecchio' sacchetto, e quindi con l'arrivo del nuovo anno negozi, supermarket e mercatini non potranno piu' utilizzarlo per consegnare la merce. Dopo piu' di un secolo, dunque, plastica addio. Era infatti il 1907 quando il chimico belga Leo Baekeland che invento' la bakelite, la prima plastica completamente sintetica prodotta su scala industriale.

La plastica pero', adesso, dal primo gennaio non potra' piu' essere usata. Al suo posto arrivano gli eco-shopper, sacchetti in bioplastica ricavata da mais e da altre materie vegetali, riutilizzabili, biodegradabili e a 'impatto zero'. E proprio l'ambiente sara' il maggiore beneficiario dello stop alla plastica: gli italiani, infatti, sono tra i massimi utilizzatori in Europa di shoppers in plastica. Il Wwf ha rilevato che i nostri connazionali utilizzano "circa 24 miliardi di sacchetti" non biodegradibili, "quasi 400 a testa ogni anno". Una montagna di contenitori, che diventa una montagna di rifiuti, con gli annessi problemi di smaltimento: Coldiretti ha calcolato infatti che occorrono almeno 200 anni per decomporre i sacchetti in plastica. Ma soprattutto, ha sottolineato l'organizzazione, "spesso i rifiuti di plastica sono bruciati e cio' comporta l'emissione di sostanze clima-alteranti come l'anidride carbonica e inquinanti come le diossine", composti "pericolosissimi" per la salute dell'uomo e dell'ambiente. Francesco Ferrante, senatore e responsabile delle Politiche sui cambiamenti climatici del Pd, ha gia' ipotizzato e delineato lo scenario che si configurera' tra meno di 48 ore: "Quando finalmente anche in Italia gli shoppers di plastica verranno banditi, un milione di tonnellate in plastica non si riversera' piu' nell'ambiente e verranno risparmiate centinaia di migliaia di tonnellate di petrolio".

Perche' l'impatto ambientale delle buste di plastica non deriva dal solo abbandono dell'oggetto: infatti si calcola che per produrne 200 mila tonnellate di buste 'non-bio' vengano bruciate 430 mila tonnellate di petrolio.

L'Italia, quindi dice 'no' all'inquinamento e 'si'' alla sostenibilita', adeguandosi a quanto gia' deciso a livello europeo: la messa al bando delle buste di plastica dal primo gennaio recepisce infatti disposizioni comunitarie, in particolare la direttiva 94/62/Ce sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio. Quello delle buste di plastica non e' infatti un problema solo italiano: nel nostro paese arriva infatti circa un quarto dei 100 miliardi di pezzi consumati in Europa, dove vengono importati per la maggioranza da paesi asiatici come la Cina, Thailandia e Malesia. Il 28% di questi sacchetti diventa rifiuto e va ad inquinare l'ambiente. Ma in Italia dall'1 gennaio non piu'.

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Gennaio 2011 20:45
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 5

Seguici

Facebook Twitter

Sabaudia su Facebook

Eventi

No current events.

Newsletter
  •  
  •  
  •  
  •  
Invia una cartolina


  •  
Cerca in Sabaudia